Il blog

05.01.2019

Il piccolo testo. 

Il progetto La Filastrocca del Minibasket è stato anche un Blog.

Cosa volere dal programma, è riassunto, a dire il vero, nel passaggio successivo alla Filastrocca del Minibasket, pensato per essere uno spazio molto " femminile ". Il nome Giuseppe Di Summa, è divenuto " FILASTROCCA-GDS ", in modo che la domanda sia " cosa continua a legare un partecipante al gruppo ?

Oggi rispondo io, in prima persona, Giuseppe Di Summa, che entro nello sport come fenomeno di massa. Sappiamo che le organizzazioni sportive sono una esperienza collettiva, non tanto cosa sei a scuola, oppure la donna che si è innamorata di te, sono qualcosa in più. 

Suoni e immagini non esistono, se nella scuola non insegniamo noi, spesso, lo spazio del Comune se non si arriva alle associazioni, se i cittadini non sono attivi, fisicamente s'intende, non basta fare quello che piace a noi, ci vuole uno spazio di promozione sociale, che realizzi una funzione sociale del gioco, spesso il luogo bello interessa se fa riconoscere che abbiamo una buona localizzazione. 

Il Comune vuole sempre una buona localizzazione e la promozione sociale. 

Un altra vita sportiva è quella che spesso hanno in mente questi spazi, non tanto quella che ha oggetto i clienti delle aziende, si sforzano di presentare che si appartiene a una comunità, vogliono solo che si scriva " vieni da noi nel Comune ", poi arriva il valore aggiunto dell'azienda privata.