Lavoro di staff- risultati e validità teorica -

08.01.2019

Occupandosi di una tennista famosa, ad esempio, si comprende come nel tempo la motivazione alla persistenza di un impegno sportivo sia fondamentale. 

Oggi in Italia, tra i banchi di scuola vi sono albanesi, marocchini, cinesi, rumeni, chi scrive ha dovuto aspettare il 2018 a Latiano per conoscere il suo straniero, quindi il contesto didattico e sociale è importante, si cresce con compagni e docenti, con le loro motivazioni. 

Ovviamente in uno staff il problema non è la famosa tennista, oppure la comparsa di uno straniero, il problema, la questione, è sempre quella " abbiamo perso " oppure " quando saremo pagati !!!!". 

Ogni obiettivo si raggiunge in base all'organizzazione, se si vuole lo straniero, la famosa tennista, mentre ti chiedono la didattica dei tuoi compagni di gioco, dei docenti che hai avuto, la cooperazione è abbastanza difficile. 

Lavorare senza lasciare la città vuole dire fare questo....fare questo......

La popolazione giovanile, la prestazione peggiore, lo svolgimento dell'attività, richiedono a volte di lasciare il campo da gioco, ricordate che il computer divulga gli elementi tecnici, i tipi di dati del suo collegamento, si avvicina velocemente, ti chiede di capire che per i genitori, gli sponsor, devi sapere stare " nelle mani giuste ", fare praticare sport con grande passione e volontà, quindi difendere i numeri degli iscritti. 

Il livello di spiegazione, dipende dal programma, che quando ha vinto gare, ha visto esperienze dove si testimonia che ti comporti con professionalità, ti da la possibilità di catturare, rinforzando le strutture, le tradizioni, anche momenti di educazione e di emozione. 

Il percorso di preparazione generale di un giocatore, nella nostra zona, quella della Provincia di Brindisi, vuole dire investire sull'uomo di domani, sia esso giocatore, che allenatore. 

Lo sport richiede si sapere differenziare tra attività per bambini, attività sportiva senior, si chiede a un tecnico la sua filosofia, di fare praticare anche in modo agonistico, la società sportiva ha bisogno dell'esperienza dell'allenatore, seppure i risultati negativi portano all'esonero. 

Il tipo di consultazione ti porta a considerare che a Oria, Francavilla Fontana, Latiano, chi scrive ha interrotto rapporti, per forma di abilità , per modo di vivere, per impatto del suo progetto tecnico. 

Il coach è un precario, si gioca le sue buone chance, si circonda delle persone maggiormente esperte, crea un luogo sano, lascia vantaggi per il futuro, deve però chiudere i programmi che non lo riguardano, lasciare alle giovani generazioni, la scoperta con la ricerca, il controllo critico, sapendo che la competizione che si vuole migliorare senza di lui, passa per risultati, abilità, impegno, che vengono solo dalla prestazione competente nello sport.